I nostri partner

PARTNER

da più di 30 anni

I nostri Partner

In questa pagina troverai i nostri partner storici. 
Se sei interessato ad una collaborazione clicca qua sotto e contattaci

+500

rivenditori

+30000

media audience

+30

Anni di esperienza

Le collezioni

La sinergia di PMP Bike con questi mostri sacri si è sviluppata attorno alla volontà di lavorare con titanio, carbonio e alluminio di altissima qualità per distinguerci insieme dagli altri produttori di biciclette.

Bianchi

Fondata da Edoardo Bianchi nel 1885 a Milano, è la più antica produttrice di biciclette al mondo. Pochi anni dopo la fondazione, Bianchi fu invitato alla corte della regina Margherita di Savoia per insegnarle ad andare in bicicletta, diventando in poco tempo il fornitore ufficiale di biciclette alla corte. La regina gli consentiva addirittura di utilizzare l’emblema dei Savoia sui propri prodotti. Nel 1913 appare per la prima volta il tipico colore azzurro usato per i telai. Ha affiancato molti dei più grandi ciclisti italiani come Giovanni Gerbi, Fausto Coppi (cinque volte vincitore del Giro d’Italia e duplice vincitore della Tour de France), Costante Girardengo, Felice Gimondi e Marco Pantani.

Passoni

Passoni è una casa produttrice di telai con sede a Vimercate (MIlano). L’azienda produce telai in titanio, fibra di carbonio e acciaio, saldati in assenza di ossigeno, con una miscela segreta di gas, inoltre i telai vengono lucidati per oltre 40 ore. Il prodotto è fatto a mano e completamente made in Italy. Questi telai sono definiti “telai-gioiello” per sottolineare la raffinatezza del loro design e l’ottima qualità. L’azienda offre un servizio di personalizzazione completa sia per il design sia per la geometria.

Stelbel

Stelio Belletti, che ha cominciato la propria carriera come meccanico di moto e auto, è entrato in contatto con il mondo del ciclismo negli anni ’60 in qualità di ciclista. Creò la sua azienda in un officina di Rodano (Milano) e proprio lì decise di dedicarsi ai telai per biciclette, il marchio Stelbel nacque nel 1973, anno in cui Stelio ne realizzò la versione definitiva. Ogni telaio Stelbel è caratterizzato da una forcella auto-costruita. Stelio decise di utilizzare la saldatura TIG, ovvero una tecnica mai adoperata prima su un telaio per bicicletta, ma che lui sapeva padroneggiare grazie alla sua decennale esperienza nell’industria aeronautica. Quel telaio, brevettato nel 1975, venne chiamato “integrale”, in quanto sembrava un pezzo unico per via della mancanza di congiunzioni. Nello stesso anno, il meccanico ufficiale della nazionale polacca di ciclismo commissioned a Stelio i telai per i suoi atleti. Quest avvenimento portò il telaista alla scelta di dedicarsi esclusivamente al mondo delle biciclette, creando modelli innovativi per ciascuna disciplina, rigorosamente realizzati a mano da artigiani capaci (esclusivamente su misura e su richiesta). Nel 2015 Stelbel ha initiate la propria collaborazione con Cicli Corsa Snc, creando un’intera nuova gamma di prodotti, includendo però gli storici telai Stelbel.

Nevi

Nevi è stata creata nel 1992 da Consuelo e Sergio Finazzi, il quale è stato un ciclista professionista da 1987 fino al 1990, ottenendo un terzo posto al Giro d’Inghilterra nel 1987 e il settimo posto in una tappa del Giro d’Italia del 1988, tappa caratterizzata dalla neve, la quale ha anche ispirato il nome dell’azienda. Nevi è un’importante casa produttrice di telai in titanio (infatti il modello “Spinas” è molto famoso) e ha inventato la forcella rigida da MTB, che garantisce un livello di sicurezza estremamente elevato. La saldatura avviene in una stanza ad alto vuoto in un’atmosfera controllata di gas Argon e ha anche un innovativo sistema di taglio a getto d’acqua.

De Rosa

De Rosa è stata fondata nel 1953 a Cusano Milanino da Ugo de Rosa, un suo telaio è comparso per la prima volta sui campi di gara nel Giro d’Italia del 1958 con Raphael Geminiani. Negli anni’60 Ugo divenne il meccanico ufficiale di Rick Van Looy e nel 1989 anche di Gianni Motta e Francesco Moser. Nel 1973 i suoi telai iniziarono ad avere il famoso marchio “cuore De Rosa”. Eddy Merckx in persona si affidò a De Rosa fino al suo ritiro dal mondo del ciclismo. Nel 1974 circa l’80% dei partecipanti al Giro d’Italia vantava un telaio De Rosa. Nel 1982 De Rosa iniziò a sponsorizzare il Team Sammontana.

Wittson

Vidmantas Zukauskas ha iniziato la sua carriera di ciclista negli anni ’70, quando era solo un bambino, in seguito divenne un professionista e successivamente un coach (è stato l’allenatore della nazionale lituana di ciclismo per 5 anni). Negli anni ’90 ha deciso di avviare la sua casa produttrice di telai a Klaipeda, lavorando esclusivamente il titanio. E’ diventato uno dei telaisti ufficiali di Colnago, da allora ha creato modelli farsi per ogni disciplina (come il Monotitan, Ovaltitan, Master BiTan). Il titanio grado 9 è fornito dalla VSMPO Titan Scandinavia, che è uno dei maggiori fornitori di titanio nel mondo, questo tipo è usato anche da Boeing e Airbus. I telai Wittson mettono insieme l’abilità di artigiani esperti con un design eccezionale e qualità tecniche molto elevate. Essi assicurano delle ottime performances, per questo motivo sono richiesti da numerosissimi atleti di ogni nazionalità.

Legend

LEGEND BY BERTOLETTI. Questo marchio è nato nel 2009 grazie a Marco Bertoletti, il quale, dopo alcuni anni da atleta e alcuni di gavetta presso un telaista di Bergamo, decise di mettersi in proprio nel 1989. Da allora ha prodotto telai della miglior qualità, 100% made in Italy, completamente personalizzabili, ogni fase produttiva, inoltre, è realizzata a mano.

Olympia

Venne fondata a Milano nel 1893 da Carlo Borghi. Ha accompagnato Enrico Mollo nel Giro d’Italia del 1940 e Pietro Chiappini nella Milano-Torino del 1941. Nel 1960 è stata comprata dalla famiglia Fontana, la quale ha spostato la produzione a Padova, supportando atleti del calibro di Marzio Deho e il Team Olympia. Ha vinto il premio Expobici per il design per due anni consecutivi (2013-2014), ha anche acquisito due marchi estremamente famosi: Frera e Scapin. L’altissimo livello tecnologico dei suoi telai è apprezzato oggigiorno da atleti incredibili come i gemelli Luca e Daniele Braidot, membri della nazionale italiana di cross country.

MDE

MDE è un’azienda con sede nell’area occidentale di Torino, creata da Federico e Andrea Biora. Ogni telaio è progettato usando sistemi CAD 3D e i calcoli sono svolti con tecnologia FEA. Questa casa produttrice crede molto nel test sul campo del prototipo, per questo i suoi prodotti sono così performanti, senza rinunciare ad un design bello e totalmente made in Italy.

Supernova

Nel 2013, un gruppo di ciclisti con una passione condivisa per le biciclette a scatto fisso decise di iniziare a produrre telai, provandoli nelle competizioni internazionali per la prima volta nel 2015. Nella Red Hook Crit Augusto Reati conquistò un secondo posto e il team Supernova si classificò terzo. Dopo queste vittorie il team entrò nel mercato ufficialmente nel 2016 con una produzione 100% made in Italy di una qualità unica.

Torpado

Venne fondata a Padova nel 1895 da Torresini. Il Team Torpado, tra il 1950 e il 1962, prese parte a 11 edizioni del Giro d’Italia. Nel 1956 Cleto Maule e Aldo Moser si piazzarono rispettivamente quarto e quinto in classifica. Ogni atleta poteva vantare un telaio su misura, realizzato con uno speciale processo di verniciatura e poi rifinito a mano. Torpado era la seconda azienda nel settore per numero di vendite e dipendenti. Il Gruppo Esperia, fin dalla sua fondazione nel 1989 con il nome di Cicli Esperia, ha acquisito molti marchi, tra cui la stessa Torpado nel 2001, spostando l’intera produzione a Verona. Dal 2016 può vantare un laboratorio per i tests interni e ha un ruolo fondamentale nella grande distribuzione europea. Ad oggi il Gruppo Esperia ha creato il Torpado Factory Team, una squadra di atleti che ha collezionato vittorie in ogni competizione, incluso il campionato mondiale di MTB.

Scapin

Fondata nel 1957 da Umberto Scapin, ha sempre creato prodotti che privilegiassero il comfort di guida. Nel 1998 la bicicletta “Rudolf” vinse il Compasso d’Oro, il premio più prestigioso per il design italiano. Nel 2015 è stata inglobata da Olympia. L’azienda ha un livello tecnologico piuttosto elevato, così come un design unico. Nel 2015 Scapin ha realizzato il modello “Ivor” con telaio in carbonio, 100% made in Italy, inoltre ogni prodotto è fatto su misura. Nel 2016 ha vinto il premio Tech Design per la qualità eccellente del suo design. In aggiunta il brand può vantare collaborazioni con numerosi atleti, ad esempio con Annabella Stropparo, la quale ha conquistato più di 600 vittorie di MTB nella sua carriera.

Iscriviti alla Newsletter per:

Ricevere comunicazioni promozioni personalizzate, accedere in anticipo a lanci prodotto e saldi, essere invitato ad eventi speciali, essere aggiornato sui nostri programmi di sponsorizzazione e fornitura di materiale.

Contatti

  • Via Toscana 11/F Zola Predosa 40069 (BO)
  • P.IVA: 03502631207