GRAVEL – Evoluzione delle origini

Agli inizi del ciclismo (come anche ora in alcuni casi) la strada non era di “conglomerato bituminoso” ma di “GRAVEL”, ossia: ghiaia.

Sono passati anni, tante strade sono cambiate e tante innovazioni tecniche hanno portato il ciclismo al livello tecnologico attuale. Per alcuni, dopo l’asfalto, è tornata la voglia di GRAVEL. 

Questo ritorno “alle origini” in chiave moderna ha generato un “nuovo” (per cosi dire) modo di andare in bici.

Accolto dal sempre più fiorente mondo dei BIKEPACKERS come uno dei mezzi ideali per le loro avventure, ecco che la BICI da Gravel ha trovato la sua identità e non è più una modifica di altri mezzi, quali bici da CX o MTB hardtrail.

Geometrie, materiali, tecnologie e componenti ad hoc, frutto di delle moderne tecniche costruttive, hanno permesso di ottenere Gravel Bikes, che garantiscano confort di guida, velocità e scorrevolezza anche nei  terreni più duri e dal fondo più insidioso.

Ecco che noi come produttori di Ruote, già dall’inizio di questo “movimento” abbiamo introdotto il nostro modello di riferimento le ENGRAVE, che come dice il nome sono nate per incidere, per intagliare, per scolpire la tua strada e trovare la tua direzione.

La ruota da Gravel, non è una ruota da MTB dove si monta una gomma di sezione ridotta, è tanto di più. Per questo, quando abbiamo presentato il primo modello di ENGRAVE ad inizio 2016 eravamo molto fieri di aver realizzato una ruota dedicata, che avesse:
– un canale interno da 17mm
tubeless ready con pressione massima fino ad 8 bar ( pressione che un normale cerchio da MTB non può sopportare )
– un peso di 1510 grammi
– disponibile in tutti gli standard di configurazione che nello stesso periodo stavano nascendo, come il perno 100×12 anteriore o il monocorona per uso gravel con casetta 10-42

Dall’uscita di quel modello sono passati più di due anni. Il movimento si è evoluto. Le nostre ruote anche. 

Partendo dai nostri punti di forza abbiamo realizzato un nuovo cerchio:con un canale interno da 21mm ideale per copertoncini da 33C, introducendo anche in questo “settore” il profilo asimmetrico, per conferire ulteriore rigidità e resistenza alla ruota grazie ad una più ottimizzata raggiatura.

Siamo riusciti nel nostro intento senza aggravare il peso delle ruote, mantenendo un peso di soli 1510 grammi con le nuove caratteristiche tecniche.

Ecco che le nuove Engrave sono diventate un punto di riferimento per caratteristiche tecniche ed effettiva validità nel loro terreno, il Gravel.

Grazie a queste caratteristiche sono la scelta ideale anche per tutti coloro che viaggiano in bici in modalità BIKEPACKING o che sono amanti delle lunghe fatiche come i “Trail” che ogni anno vengono realizzati in Italia, come il Tuscany Trail, l’Italy Divide e tanti altri.

Qualità, caratteristiche tecniche e resistenza sono i punti di forza delle “nostre” Engrave, e chissà dove ci porterà questo nuovo modo di andare in bici” dalle radici lontane…

Intanto questo è Martino Fruet ieri, sul podio della Gravel Road Series,  con un modello costumizzato delle nostre Engrave!

Giovanni
ASSISTENZA TECNICA / CUSTOMER SERVICE

Iscriviti alla Newsletter per:

Ricevere comunicazioni promozioni personalizzate, accedere in anticipo a lanci prodotto e saldi, essere invitato ad eventi speciali, essere aggiornato sui nostri programmi di sponsorizzazione e fornitura di materiale.

Contatti

  • Via Toscana 11/F Zola Predosa 40069 (BO)
  • P.IVA: 03502631207